L’intelligenza artificiale (AI come abbreviazione inglese) può avere un impatto significativo sul business e migliorare molti aspetti della propria attività.

Ecco cosa trovi in questo articolo:

  • Può essere utile l’intelligenza artificiale?
  • Sostituisce l’essere umano?
  • Quali tipologie di AI esistono?
  • I pro
  • I contro
  • Pensieri finali
  • Link utili per approfondire

PUÒ ESSERE UTILE L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER IL PROPRIO BUSINESS (ONLINE E OFFLINE)?

Può essere estremamente utile per molte attività, sia online che offline:

  • Può personalizzare l’esperienza del cliente: l’IA può aiutare a fornire un’esperienza personalizzata ai clienti in base agli interessi dichiarati e farti risparmiare tempo.
  • Può aiutarti nella gestione dei dati per comprendere al meglio e in modo più rapido le esigenze del cliente.

Vedremo poco più avanti in questo articolo i vantaggi principali e come puoi iniziare da subito a sfruttarli per il tuo business.

Prima però voglio rispondere ad una domanda che si sono posti in molti:

L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE SOSTITUISCE L’ESSERE UMANO?

Sicuramente è la domanda più frequente che preoccupa maggiormente chi lavora come content creator dato che è tra i settori in cui effettivamente l’AI può essere più utile.

Io, che sono per “l’umanizzazione” del digitale, non posso che dire quanto il rapporto umano serva per avere non solo un lavoro più completo a livello emotivo se parliamo ad esempio di comunicazione, ma anche per i rapporti tra imprenditore-cliente.

Il nome del mio podcast è “HUMAN” quindi comprenderai sicuramente il mio modo di lavorare.

L’intelligenza artificiale non sostituisce l’essere umano. Si tratta di uno strumento che può essere utilizzato per supportare e potenziare le attività umane.

L’AI può automatizzare molte attività ripetitive, analizzare grandi quantità di dati in modo più rapido e preciso e fornire informazioni e raccomandazioni utili.

Non è però in grado di replicare e sostituire la creatività, l’empatia e l’intuito, elementi chiave in molte attività.

Inoltre, l’AI esiste grazie ai dati che riceve da chi la sviluppa, la sua creazione è data dalle persone, quindi è importante che controllino l’IA per garantire che sia utilizzata in modo responsabile, etico e che funzioni secondo gli obiettivi prestabiliti.

L’AI può essere un’importante risorsa per il business, ma non sostituirà mai completamente l’essere umano.

La collaborazione tra noi e l’AI è però molto utile per ottenere il massimo dalla tecnologia e risparmiare tempo e soldi laddove necessario.

QUALI TIPOLOGIE DI INTELLIGENZA ARTIFICIALE ESISTONO?

Come ho già detto, sentiamo parlare moltissimo di Chatgpt, ad esempio, per l’aiuto nella stesura dei contenuti scritti.

In realtà si può utilizzare per tantissimi altri scopi e il codice viene sfruttato per generare altre app che si basano su di esso.

Quando parliamo di Intelligenza Artificiale non dobbiamo pensare solo quindi a Chatgpt in senso di scrittura testi e risposta alle domande (seppur si tratta di un trend in questo momento) ma anche un chatbot di Messenger è un’intelligenza artificiale che puoi sfruttare per impostare determinate domande e risposte in automatico.

Quindi, in effetti, nulla di eccessivamente nuovo se non che Chatgpt è davvero molto utile per la stesura di un contenuto scritto e può darti diversi spunti interessanti per alcuni argomenti.

Attenzione però: è fermo al 2021, quindi se gli chiedi qualcosa su di una notizia del 2022 non saprà darti una risposta (o almeno fino al momento in cui sto scrivendo questo articolo).

INTELLIGENZA ARTIFICIALE: COME UTILIZZARLA NEL PROPRIO BUSINESS

L’utilizzo dell’intelligenza artificiale nel proprio business dipende dalle specifiche esigenze e obiettivi dell’azienda o persona.

Alcuni esempi includono l’elaborazione di grandi quantità di dati per trarre informazioni utili, l’automatizzazione dei processi operativi, l’ottimizzazione delle decisioni di business e la personalizzazione dell’esperienza del cliente.

È importante considerare attentamente come integrare l’intelligenza all’interno della propria attività, valutare i costi e i benefici e assicurarsi di avere le competenze tecniche necessarie per implementarla correttamente.

Tutto questo perché non si tratta di un gioco ma di uno strumento che se sfruttato bene può portare molto ma se implementato male può danneggiarti altrettanto.

I PRO DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE:

  1. Maggiore efficienza operativa: l’AI può automatizzare molte attività ripetitive e noiose o compiti più complessi come e importanti come la scrittura di articoli, post etc.. Riduci il tempo e ti concentri su compiti più importanti.
  • Miglior comprensione del cliente: l’AI può analizzare grandi quantità di dati sui clienti per identificare tendenze, preferenze e bisogni, consentendo alle aziende di offrire esperienze personalizzate e migliorare la soddisfazione del cliente.
  • Previsioni più precise: l’AI può analizzare grandi quantità di dati per fare previsioni più precise sulle vendite, la domanda e altri fattori importanti per il business, aiutando le aziende, imprenditori e liberi professionisti a prendere decisioni migliori e più informate.
  • Maggiore sicurezza dei dati: l’AI può essere utilizzata per proteggere i dati e prevenire le violazioni della sicurezza, riducendo il rischio di furto di dati sensibili.
  • Risparmio economico: l’AI può ridurre i costi operativi e migliorare l’efficienza, aiutando le aziende a risparmiare sui costi di manodopera e migliorare la redditività complessiva.
  • Innovazione: l’IA può aiutare le aziende a scoprire nuove opportunità di business e sviluppare prodotti e servizi innovativi che soddisfano le esigenze dei clienti in modi nuovi e creativi.

Non sono pochi come vantaggi e tutti molto validi per implementare il proprio business.

Dato che però un detto recita: “non è tutto oro ciò che luccica”, vediamo anche i contro di questa nuova tecnologia che sta diventando sempre più presente nelle nostre vite:

I CONTRO DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

  • Costi elevati: è vero, tra i pro c’è il risparmio economico che però deve essere considerato a lungo termine. Ovvero, dopo aver implementato l’AI è possibilee avere un risparmio non indifferente ma inizialmente l’implementazione dell’intelligenza artificiale può richiedere investimenti significativi in tecnologia, personale e formazione.
  • Dipendenza dalla tecnologia: l’uso dell’AI può rendere le aziende dipendenti dalla tecnologia e dalle soluzioni software, aumentando il rischio di interruzioni del servizio e guasti tecnici. Non è così raro che la tecnologia smetta di funzionare o che abbia errori nell’esecuzione.
  • Rischio di discriminazione: l’AI può essere influenzata dai dati di addestramento non riuscendo a comprendere cosa evitare e no. Questi dati possono riflettere pregiudizi o discriminazioni. Ciò potrebbe portare a decisioni ingiuste o non etiche e avere ripercussioni sul tuo brand.
  • Impatto sui posti di lavoro: l’AI può automatizzare molte attività, il che potrebbe portare a riduzioni del personale in alcuni settori o mansioni.
  • Difficoltà di comprensione: l’AI può essere complessa e difficile da comprendere, il che potrebbe rendere difficile per i dipendenti e i clienti capire come funziona e come prende decisioni. O almeno inizialmente.

PENSIERI FINALI

Considerati tutti questi aspetti dell’intelligenza artificiale, è bene capire due cose: può essere utile se la padroneggi o può arrecare danni se non la si utilizza al meglio.

Sicuramente ti fa risparmiare tempo per la scrittura di articoli o contenuti in generale se non devono essere emotivi ed empatici.

Per chi è agli inizi con la sua attività indubbiamente è un valido aiuto ma bisogna sempre intervenire per riuscire a colmare il lato emotivo che manca a questo mezzo quindi non dobbiamo pensare di avere il salva-vita ma solo un piccolo salvagente da utilizzare in momenti di affanno o per imparare a nuotare se è la prima volta che entriamo in acqua.

Link utili per approfondire il tema “intelligenza artificiale”

Puoi iscriverti a Chatgpt da qui e iniziare a testarlo facendogli delle domande precise.

Guarda alcuni video di AI FORUM dove vengono riproposti degli speech degli eventi già fatti. Molto utile e interessante.

Qui invece trovi AI VILLAGE, un’organizzazione senza scopo di lucro che promuove l’interesse per l’IA, offre eventi e conferenze e ha un forum online dedicato all’IA.

Condividi la tua opinione su questa tema e fammi sapere cosa ne pensi.

Sara Iannone

(Visited 84 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *