Ti trovi in uno di quei momenti in cui stai per decidere di fare un passo importante: aprire il tuo nuovo blog.

Non importa se sei un professionista, un’azienda o qualcuno che vuole semplicemente condividere le proprie passioni, l’obiettivo sarà sempre lo stesso: acquisire l’attenzione di lettori che apprezzano il tuo impegno.

Eh si, perché gestire un blog comporta molta fatica, eppure là fuori ci sono migliaia di post e video che ci bombardano dicendo che avere un blog è fondamentale.

Magari è proprio dopo aver letto uno di questi articoli che ti sei quasi convinto ad aprire il tuo nuovo blog, ma aspetta un secondo.

Nonostante avere un blog sia estremamente utile per il proprio business, dimentica completamente la strada dell’ennesimo blog generalista.

Parliamoci chiaro, la blogosfera è diventata un’enorme giungla molto fitta dove bisogna imparare a farsi strada se non si vuole rimanere imprigionati.

Considera che secondo alcune stime sembra che ci siano più di 150 milioni di blog.

Tu pensi che qualcuno potrebbe accorgersi di te oggi?

Il rischio di pubblicare contenuti per anni, rimanendo in assoluto silenzio, è molto alto.

Eppure mai come oggi il blog è un’opportunità perché le persone sono affamate di consigli, di opinioni e di qualcuno che li guidi.

Per diventare un punto di riferimento hai bisogno di seguire alcune linee guida che ti permettono di competere anche con chi il suo blog lo ha aperto da tempo.

Come farsi strada nella giungla del blog marketing?

La soluzione per emergere in questa giungla 

Molti consulenti di marketing dicono che dovresti proporre qualcosa di diverso rispetto a quello che c’è già sul mercato, ma anche se questo è vero, tralascia un aspetto importante, cioè che quel qualcosa di diverso deve interessare a qualcuno.

Altrimenti chi mai verrà a leggere il tuo blog che parla di cose non interessanti o inutili?

Ecco allora che la soluzione è piuttosto semplice (almeno a parole), infatti, basta semplicemente individuare una nicchia di mercato con un’esigenza ben precisa che puoi soddisfare meglio dei concorrenti che già ci stanno provando.

Questo è il modo migliore per farti strada nella giungla dei blog.

Entriamo più nel pratico, vediamo perché ragionando in profondità e addentrandoti nelle nicchie di mercato si spalancano porte prima sconosciute.

Prendiamo come esempio il mercato del turismo.

Quanti travel blog ci sono in giro per il web?

Tantissimi, ma se andiamo più in profondità, quanti blog troviamo che parlano di turismo a Roma?

Se invece prendiamo in considerazione solo i blog che parlano di turismo nella città di Parma?

Certo, le persone che vogliono visitare Parma sono sicuramente meno di quelle che vogliono visitare Roma (o altre città più famose), ma l’interesse c’è e se provi a cercare “Visitare Parma” su Google, potrai osservare che esistono solo pochi articoli sporadici sull’argomento.

In questo modo è più facile offrire qualcosa di unico alle persone di questa nicchia, al contrario se avessi voluto avviare l’ennesimo travel blog che dispensa consigli generici su come organizzare un viaggio, avresti dovuto competere con colossi come TripAdvisor.

Riesci a capire perché è molto più utile creare un blog di nicchia piuttosto che qualcosa di generico?

Vorrei ora approfondire un altro concetto che abbiamo solo citato, sto parlando del fatto che se guardi il mondo del blogging più in profondità ti si spalancano sempre nuove porte.

Come farsi strada nella giungla del blog marketing?

Infatti, con la nascita di nuovi servizi, prodotti e blog, la consapevolezza degli utenti matura e, una volta che le persone riescono a risolvere i loro problemi ecco che si affacciano nuove esigenze.

Per esempio, fino a poco tempo fa registrare delle riprese aeree poteva essere molto costoso e molti cercavano di risolvere questo problema.

Ora, con l’arrivo dei droni, tutti possono fare delle riprese aeree, ma questo ha aperto la strada a nuovi problemi, come ad esempio la necessità di riparare un drone, di scegliere il migliore sul mercato o di poterlo pilotare senza danneggiare niente e nessuno.

Ecco perché all’inizio di questo post ho detto che, per farsi strada in questa giungla bisogna individuare la giusta nicchia di mercato.

Certo non è l’unica strada percorribile ma, sicuramente è una delle più semplici che puoi seguire.

Sara Iannone

(Visited 4 times, 1 visits today)

1 Comment

  1. Pingback:Come puoi rendere attraente il tuo sito web?

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *