Il retargeting è una strategia di advertising particolarmente efficace che ti consente di sfruttare ciò che le persone fanno sul tuo sito per rivolgerti a loro con un messaggio pubblicitario mirato, anche dopo che avranno lasciato il sito stesso. Facendo questo i tuoi clienti non avranno scampo.

Se il tuo l’obiettivo è far conoscere la tua attività, prodotto o servizio, dovrai rivolgerti ad un pubblico ampio e utilizzare annunci che siano in grado di catturare l’attenzione.

La prima cosa che devi fare è pensare a come potresti attirare l’attenzione delle persone, tenendo presente che non ti stanno cercando attivamente.

Esempio: hai un blog di cucina e vuoi vendere il tuo libro.

Puoi pensare di creare devi video (brevi) offrendo consigli specifici su come cucinare determinati alimenti.

Articoli che mostrano ricette vegane o ricette dove mostri una cucina più impegnativa.

Avere degli obiettivi è il primo passo per creare annunci mirati ed efficaci.

Il secondo passo, molto utile, è utilizzare opinioni positive di persone che hanno già acquistato da te (recensioni).

Puoi creare delle campagne sfruttando queste opinioni, così le persone potranno fidarsi più facilmente di te.

A questo punto puoi restringere il pubblico puntando alle persone che hanno visitato il tuo sito in precedenza o a quelle veramente interessate ai prodotti o servizi che offri.

Ora occorre concentrarsi sulle persone che stanno già prendendo in considerazione la soluzione che proponi.

Questo è il momento in cui dovresti davvero perfezionare il tuo messaggio, evidenziando chiaramente ciò che rende straordinario il tuo prodotto o servizio.

Riprendendo l’esempio del blog di cucina, ricordati che questo messaggio non deve essere rivolto a chiunque, ma solo a coloro che sono già interessati a te.

Il retargeting serve a questo.

Creare annunci mirati per chi ha mostrato interesse verso il tuo prodotto/servizio.

Facendo questo i tuoi clienti non avranno scampo.

L’ultima tappa del retargeting riguarda l’acquisto.

Se il tuo obiettivo è acquisire clienti paganti devi concentrarti sulla conversione.

Puoi, ad esempio, utilizzare annunci con offerte speciali o incentivi rivolti a persone che hanno mostrato interesse per il tuo blog di cucina ma che non hanno ancora scaricato il tuo libro.

A questo punto il retargeting è davvero indispensabile.

Il tuo obiettivo è quello di rivolgerti a persone che ti hanno cercato, trovato e già mostrato interesse.

Ora vuoi vendere il tuo prodotto/servizio a queste persone.

Il retargeting è uno strumento per poter realizzare tutto ciò.

Ti consente di mostrare annunci alle persone dopo che hanno già visitato il tuo sito o intrapreso azioni specifiche che segnalano un interesse per la tua attività.

Creando una campagna di retargeting potrai scegliere di mostrare il tuo annuncio a persone che hanno visitato il tuo sito ma che non hanno acquistato il libro.

Se hai un e-commerce sarai in grado di raggiungere le persone che hanno messo nel carrello il tuo prodotto ma che non hanno portato a termine l’acquisto.

Potrai così mostrare a questo pubblico ristretto annunci specifici per fargli compiere l’azione che desideri.

Far ritornare l’utente sul sito significa dargli la possibilità di completare l’acquisto.

In questo modo i tuoi potenziali clienti non avranno letteralmente più scampo!

Sara Iannone

(Visited 13 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *